top of page
Cerca
  • gabrielefragasso

Gli alimenti ultra-processati sono associati ad un rischio più elevato di esiti avversi per la salute

Una recente revisione degli studi epidemiologici sull'argomento (https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/38418082/), ha evidenziato che una maggiore esposizione agli alimenti ultra-processati è  associata ad un rischio più elevato di esiti avversi per la salute, in particolare cardio-metabolici.  
Questi risultati forniscono una ulteriore motivazione per sviluppare e valutare l’efficacia dell’utilizzo di misure di salute pubblica  per indirizzare e ridurre l’esposizione alimentare agli alimenti ultra-processati. I cibi ultraprocessati contengono numerosi ingredienti aggiunti (per esempio sale, zucchero, coloranti, additivi) o sono prodotti dall’elaborazione di sostanze (grassi, amidi, eccetera) estratte da alimenti più semplici. Rientrano nella categoria dei cibi ultraprocessati molti piatti pronti e surgelati, le bevande zuccherate, i prodotti in vendita nei “fast-food” e molti snack confezionati (dolci o salati). In alcuni casi sono ultraprocessati anche alimenti erroneamente considerati salutari, come alcuni cereali per la colazione, gli yogurt dolci alla frutta o i cracker (https://www.airc.it/news/i-cibi-ultraprocessati-finiscono-ancora-sotto-processo).
Si ricorda inoltre che nel 2022 un altro articolo pubblicato sul British Medical Journal aveva evidenziato l'associazione tra esposizione ad alimenti ultraprocessati e neoplasie del colon-retto (https://www.bmj.com/content/378/bmj-2021-068921). Quindi, in generale, il loro utilizzo è fortemente associato ad un rischio più elevato di eventi avversi per la salute.

Feedback


9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

LA FORMA ICONICA RAPPRESENTA LA FORMA VERA DEL CUORE

Un articolo recentemente pubblicato sul Journal of Visual Communication in Medicine, ha finalmente fatto luce sull'origine della forma simbolica del cuore. Infatti l'icona classica del cuore apparente

Comentários


Post: Blog2_Post
bottom of page